Auricoloterapia

 
Connessioni corticali

Connessioni auricolo-cerebro-somatiche

 
 

Auricoloterapia


Disciplina medica neurofisiologica basata sul fatto che sul padiglione auricolare esiste la stessa mappa somatotopica, cioè la stessa carta topografica presente nel cervello, ove è rappresentato tutto l’organismo in forma molto dettagliata. Questo è il risultato del continuo scambio tra cervello e orecchio, collegati da ben cinque nervi, delle informazioni giunte ad essi durante la vita fetale da tutti gli organi in via di sviluppo; informazioni che vengono appunto fissate nelle carte topografiche dell' organismo presenti su entrambi. Ne consegue che, in ambito clinico, stimolando opportunamente punti specifici dell’orecchio, otteniamo precise risposte da parte del cervello che presiede al funzionamento di tutto l’organismo. Il padiglione auricolare è la tastiera o il touch-screen, mentre il cervello è il computer, col quale attraverso l’orecchio possiamo dialogare: richiamare la sua attenzione su organi o funzioni onde stimolare il suo intervento al fine di ristabilire un equilibrio alterato.

Indicazioni Terapeutiche più frequenti:

✓ Stress
✓ Ansia/attacchi di panico
✓ Depressione/umore variabile
✓ Disturbi del sonno
✓ Affaticamento persistente
✓ Lombo-sciatalgia
✓ Cervicalgia
✓ Nevralgie

✓ Dolori artro-muscolari
✓ Gastro-duodeniti
✓ Reflusso gastro-esofageo
✓ Colon irritabile
✓ Disturbi mestruali
✓ Disturbi della menopausa
✓ Fame eccessiva/compulsiva
✓ Disassuefazione dal fumo